Guarigione Akashica

Leggere attentamente le “avvertenze”

La possibilità di inviare una guarigione akashica costituisce parte integrante della Tradizione dei Cuori Bianchi cui sono stata iniziata dalla Maestra di Registri Akashici Lianka Trozzi. Di fatto, si tratta di un’azione molto semplice: consiste in una richiesta di guarigione (fisica, psichica, spirituale) inviata in seguito all’apertura del Registro Akashico del soggetto. Io utilizzo, inoltre, la Pentasfera, un oggetto costruito in base ai principi della Geometria Sacra, attraverso cui è possibile inviare energia di guarigione a distanza: inserendo nella Pentasfera uno specifico intento per una o più notti, la persona interessata diventa protagonista del suo stesso tentativo di guarigione.

Uso il termine “tentativo” perchè in ciò consiste, ovviamente, la guarigione akashica.

Questo punto deve essere molto chiaro: non sono una guaritrice, faccio semplicemente da tramite tra Akasha e la persona che si rivolge a me. In quanto tramite, non ho il potere di compiere alcun miracolo! Neppure la stessa Akasha, tuttavia, può fare miracoli. Non è vero, come fin troppo spesso ho sentito affermare, che se una persona non guarisce è perchè “NON VUOLE GUARIRE”. In alcuni rari casi, in effetti, è possibile che un malato non voglia guarire (ad esempio se ritiene di poter, in qualche modo, trarre vantaggio dalla propria malattia). Tuttavia, nella maggior parte dei casi e per una gran quantità di ragioni, la verità sta semplicemente nel fatto che una persona “NON PUO’ GUARIRE”. Le cose stanno proprio così, con buona pace di tutti i sostenitori della spiritualità “in salsa new age”.

Se siete malati, vi prego – qualunque via di guarigione decidiate di intraprendere – di affidarvi IN OGNI CASO a queste semplici ma imprescindibili regole:

  1. Non credete MAI a chi vi promette guarigioni miracolose!
  2. Non rinunciate MAI al vostro libero arbitrio.
  3. Fate del buon senso e del discernimento il vostro FARO.
  4. Date ascolto al vostro INTUITO.
  5. Siate pazienti e cercate di non scoraggiarvi: non rinnegate la vita, anche quando essa vi mette duramente alla prova!

Chi può richiedere la guarigione akashica?

Tutti possono richiederla, ma soltanto per se stessi e non per altre persone, neppure per i propri figli maggiorenni: anche nell’ambito della guarigione, infatti, sono fondamentali il libero arbitrio e la responsabilità personale di ognuno.

Per quali patologie si può tentare la guarigione akashica?

La si può tentare in ogni caso. Come ho già sottolineato, non sempre sarà possibile guarire, ma si riceveranno comunque dei benefici che potranno essere più o meno accentuati a seconda dei casi. E’ superfluo aggiungere che non consiglierò mai a nessuno, per nessuna ragione, di rinunciare alle cure tradizionali che si stanno seguendo o che si ha intenzione di intraprendere. Il tentativo di guarigione akashica, anzi, fornisce un surplus energetico a sostegno di qualunque terapia cui ci si voglia sottoporre.

Quanto costa la guarigione akashica?

  • Se chiedete soltanto la guarigione, senza indagini di altro genere, il mio intervento è TOTALMENTE GRATUITO.
  • Se chiedete la guarigione unitamente alla lettura del vostro Registro Akashico, il costo (riferito esclusivamente alla lettura e non alla guarigione) è di 45 euro.
  • Mi avvalgo dell’uso del pendolo per indagare sulle possibili cause dei disturbi. Se chiedete la guarigione unitamente all’indagine col pendolo, il costo (riferito esclusivamente all’indagine radioestesica e non alla guarigione) è di 20 euro.

Contatti

e-mail: sissy26476@gmail.com

messaggi whatsapp: 366-5479131